La fisiokinesiterapia è un metodo che consente al paziente una riabilitazione e rieducazione del fisico in seguito ad ingessature, traumi, interventi chirurgici o in caso di patologie invalidanti. Questo tipo di terapia consente al paziente di recuperare le funzionalità muscolari, articolari e scheletriche, le capacità neuromotorie.

La fisiokinesiterapia favorisce inoltre il metabolismo e la circolazione, oltre ad essere utile per lo scioglimento della tensione muscolare dovuta allo stres s.

 

riabilitazione post fratture

La fisiokinesi può essere utilizzata per il trattamento di:

  • patologie respiratorie
  • patologie coronariche e cardio vascolari;
  • patologie reumatolgiche, quali le artriti;
  • patologie neurologiche, quali: sclerosi multipla, ictus ed altre patologie che danneggiano la capacità di movimento;
  • patologie ortopediche, quali: distorsioni, artrosi, fratture, infiammazioni, scoliosi, lussazioni, lesioni tendinee.

Trattamenti passivi ed attivi

fisioterapia passiva

La fisiokinesiterapia si divide in tre livelli:

  • mobilitazione passiva eseguita con movimenti lenti e fluidi eseguiti dal fisioterapista o da attrezzature apposite;
  • mobilitazione attiva che richiede il coinvolgimento attivo della muscolatura utilizzando appositi attrezzi;
  • la ginnastica medica che comprende esercizi di rieducazione motoria, correzione della postura e rinforzo della muscolatura.

 

Share by: